In Primo Piano:

Alegria e Libertà, Mascarimirì,Maschlmusig (Sud Tirol), Vista nel Centro Storico con Borgo Racconta al Festival Itinerante #TARANTA22-Pizzica e Notte della Taranta 22 agosto 2019 a Martano la Tappa 19^

Posizione

Centro Storico
Largo Santa Sofia
73025 Martano
Italia
IT
Italiano
Data Evento fino al 2019: 
Giovedì, 22 Agosto, 2019 - 19:00
Meteo in tempo reale: 
MARTANO Condizioni Meteo

 

A Martano si è svolta l'ultima tappa del festival itinerante durato quasi tutto il mese di agosto e che ha portato ogni sera tanta musica, pizzica, cultura, storia, raccontiriscoperta del territorio, svago e divertimento coinvolgendo 19 paesi del Salento.  Un viaggio lungo e pieno di emozioni regalate dai tanti artisti che si sono esibiti incontrando il grande popolo della Taranta.

 

Di seguito il Video con alcuni highlights a Martano per il Festival #Taranta22

 

A Martano durante l'ultima tappa si è tenuta la conferenza stampa di fine festival con il sindaco della città Fabio Tarantino e il direttore del festival Luigi Chiriatti, moderato da Cecilia Leo.

 

Video conferenza stampa di fine festival,nella tappa conclusiva a Martano con il sindaco della città Fabio Tarantino e il direttore del festival Luigi Chiriatti, moderato da Cecilia Leo a Martano per il Festival #Taranta22

 

La conferenza stampa è stata seguita dalla presentazione del libro "Nel dominio del tabacco" di Concetta Cappello , con l'intervista-dialogo con l'autrice Rossella Del Prete, ai Giardini del Duca.

 

Video presentazione Nel dominio del tabacco" di Concetta Cappello a Martano per il Festival #Taranta22 - Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 22 agosto 2019 a Martano

 

Sopra una foto dei Giardini del Duca a Martano.

 

Scorrendo l'articolo è possibile vedere i video con i momenti più belli, intensi e significativi della tappa a Lecce del Festival de La Notte della Taranta.

 

 

Giovedì 22 agosto 2019 a Martano, è andata in scena la diciannovesima tappa del Festival Itinerante della Notte della Taranta 2019 #Taranta22. La serata ha avuto inizio alle ore 19.00 in Largo Santa Sofia con la sezione "Il Borgo Racconta" dove è stato proposto al pubblico la visita guidata gratuita del Centro Storico di Martano a cura dell'Università del Salento.

La serata musicale ha preso il via alle ore 21 nei Giardini del Duca dove è andato in scena il concerto Maschlmusig dal Sud Tirol per la sezione del festival  Concerti Altra Tela -  #ConcertiAltraTela .

 

 

Video concerto Maschlmusig dal Sud Tirol per la sezione del Festival Concerti Altra Tela -  #ConcertiAltraTela - Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 22 agosto 2019 a Martano

 

La comunità di Martano, turisti e appassionati si sono potuti scatenare dalle ore 22 sempre in Largo Sofia, dove la serata si è accesa con la musica popolare dei Alegria e Libertà di Lucialla Galeazzi,  seguiti dal gruppo Mascarimirì.  Questi due gruppi si sono esibiti per la sezione del Festival Concerto Ragnatela -  #ConcertoRagnatela e hanno chiuso in questa bellissima nottata il Festival Itinerante della Taranta - #Taranta22 da Martano.

Video concerto Alegria e Libertà di Lucialla Galeazzi per la sezione Concerto Ragnatela - #ConcertoRagnatela - Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 22 agosto 2019 a Martano
Video concerto Mascarimirì per la sezione Concerto Ragnatela - #ConcertoRagnatela - Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 22 agosto 2019 a Martano

 

Martano (Μαρτάνα, traslitterato Martána in griko, Martanu in dialetto salentino) è un comune italiano di 9 036 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Situato nel Salento centro-orientale, è il comune più popoloso della Grecìa Salentina, area ellenofona in cui si parla, in particolare fino al secolo scorso, un'antica lingua di origine greca: il griko. È sede del distretto socio sanitario 4, comprendente vari comuni della provincia leccese (Martano, Calimera, Melendugno, Vernole, Caprarica, Carpignano Salentino, Castrì, Martignano, Sternatia, Zollino), e un importante polo scolastico del circondario.

Il paese sorge in una posizione strategica che, dall'antica via romana Traiana Calabra (Brindisi-Lecce-Otranto), incrocia l'asse viario Otranto-Martano-Galatina-Gallipoli. Dista 21,5 km dal capoluogo provinciale e 16 km da Otranto.

Dal 2017 è detta anche Città dell'aloe per la presenza sul territorio comunale di aziende di coltivazione e trasformazione di tale pianta.

Le origini di Martano risalirebbero alla preistoria come ipotizzabile dalla presenza di monumenti megalitici quali la Specchia dei Mori (in griko secla tu demonìu) e il Menhir del Teofilo, che rappresenta il menhir più alto della regione. Questi monumenti sarebbero stati luoghi di culto delle popolazioni Japigee.

Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, la cittadina fu abitata da coloni provenienti dall'Oriente e dal 476 cadde sotto il dominio dei greci subendo un processo di grecizzazione durato oltre cinque secoli. L'influenza greca e quindi bizantina influenzò radicalmente gli usi, i costumi e la lingua locale (Griko). La cultura greca persiste ed è rinvenibile ancora oggi nelle tradizioni e nel folklore.

Nel 1190, durante il periodo normanno, Tancredi d'Altavilla concesse il feudo a Giorgio Roma al quale succedettero Riccardo de Martano nel 1269, Goffredo de Castelli nel 1300 e Rinaldo de Hugot. A partire dal 1545 divenne feudo dei Bucale, nel 1591 dei De' Monti, nel 1698 dei Marchese, nel 1742 dei Brunossi, ed infine nel 1748 fu acquistato dai Gadelata che furono gli ultimi feudatari.

Video - Discovering Grecìa - Il racconto dei ragazzi - Martano (V4B)
Video - Città di Martano - Borghi di Salento, Puglia e Italia

 

APPROFONDIMENTI:

Maschlmusig dal Sud Tirol 

Maschlmusig dal Sud Tirol propongo i suoni di violino di Johanna e suoni di tromba di Elias accompagnati d'accordi di chitarra frastagliati dal più piccolo della famiglia, Robin. I primi passi del gruppo incominciano con gli esperimenti in hanno incominciato a suonare insieme, i tre fratelli sono cresciuti con la vera musica popolare alpina, che portano ancora nei loro cuori e diffondono tramite i loro repertori. Cresciuti nella tradizione alpina, oggi suonano in vari modi rinterpretando il repertorio tradizionale con violino, chitarra, tromba e trombone. Ogni esibizione segue il proprio percorso musicale, portando sempre la gioia della musica del Sud Tirol.

ALEGRÌA e LIBERTÀ

ALEGRÌA e LIBERTÀ ,dalla muñeira alla tarantella :  consacra l’incontro tra voci; quella della “passionaria” del canto popolare italiano, Lucilla GALEAZZI e quelle delle meravigliose “cantareiras” galiziane del gruppo IALMA. Un repertorio che si snoda fra tradizione e modernità, sublimato dalla fisarmonica diatonica di Didier LALOY, dal tamburello di Carlo RIZZO e dalla chitarra di Maartin DECOMBEL.Canzoni che ci raccontano la donna, la terra, l’identità, la lotta…ma anche la festa e la gioia di cantare e ballare…in completa libertà!

 

Mascarimirì

I Mascarimirì sono un gruppo musicale italiano composto da 4 elementi, provenienti dalla città di Muro Leccese (Puglia). Nascono nell'autunno del 1997, grazie a Claudio "Cavallo" Giagnotti e al fratello Cosimo, entrambi di origini rom, i quali decidono di lasciare il loro precedente gruppo Terra de Menzu, che agli inizi degli anni novanta ha contribuito all'affermazione ed alla crescita della musica salentina. Pubblicano subito, nello stesso anno, il loro primo cd musicale dal titolo omonimo del gruppo. Tra il 1999 ed il 2003 il gruppo si amplia, introducendo nuovi elementi al suo interno: Vito Giannone, al mandolino e Beppe Branca al basso, il quale poi sarà sostituito a favore di Alessio Amato.

Al loro attivo hanno ben 13 album, di cui 6 in studio e 16 compilation. Il loro successo si è spinto oltre l'Italia: Australia, Tunisia, Francia, Spagna, Svizzera, Belgio e Germania sono state le loro principali mete che hanno contribuito al loro successo. Hanno partecipato inoltre ad alcuni dei più importanti festival internazionali della musica tra cui il Festa della musica (Francia), la Notte della taranta (Melpignano), Il Festival a Villa Ada (Roma) e alla Biennale di Musica di Venezia. Vantano inoltre numerose collaborazioni con importanti artisti del panorama internazionale del genere folk e non, tra questi sono da annoverare: Joe Zawinul, Les Négresses Vertes, Massilia Sound System, Nux Vomica, Zezi, Eugenio Bennato, Marcello Colasurdo, Daniele Sepe, Luigi Cinque, Mauro Pagani, Ludovico Einaudi, Sud Sound System e Uccio Aloisi.

Con l'ultimo lavoro discografico, intitolato Tam, i Mascarimirì, per la prima volta, trattano i testi dei nuovi brani in maniera diversa e "fondamentale" per questo lavoro. Sentendo il desiderio di parlare e comunicare attraverso la parola tradizionale. Fondamentale per questo nuovo progetto, infatti, è il lavoro portato avanti con Giovanni Epifani, un paroliere salentino autenticamente tradizionale.

 

Concerti Altra Tela - #ConcertiAltraTela

Altra Tela è diventata una sezione consolidata del Festival Itinerante della Notte della Taranta e del Concertone finale di Melpignano, nasce da un progetto che dà spazio alle creazioni provenienti da tutto lo stivale di Italia in cui si reinterpreta la musica popolare salentina con arrangiamenti e contaminazioni provenienti da altri generi musicali, da altre realtà di musica popolare del sud Italia ed europeo. Dalle piazze della Grecìa salentina concerti e incontri coinvolgono gli spettatori in una dimensione più intima. L'obiettivo con questa sezione del festival è creare un ponte generazionale tra i gruppi storici della musica popolare e le nuove leve che si stanno avvicinano in punta di piede ma con grande passione e amore alle proprie radici, con la musica popolare. 

 

Concerto Ragnatela - #ConcertoRagnatela

Concerto Ragnatela è la sezione del Festival Itinerante della Notte della Taranta e del Concertone Finale di Melpignano, dove è racchiuso il lavoro più intenso di riscoperta della musica popolare salentina tradizionale. Per questa sezione di esibiscono gli artisti che meglio riescono a interpretare le radici della musica popolare del Salento, della pizzica in chiave di preservazione socio-storico della stessa. In questa sezione non mancano comunque le rivisitazioni moderne e chiave più vicina ai giovani del nostro tempo e che favoriscono l’interpretazione, godibilità in un contesto più globalizzato.  

 

 

Fonti:

Pagina ufficiale www.lanottedellataranta.it

Pagina ufficiale FB Fondazione https://www.facebook.com/FondazioneLaNottedellaTaranta/

 

 

Video - Maschlmusig/Südtirol: Südtiroler Polka
Video - ALEGRIA e LIBERTA - Live
Video - Mascarimirì - Per Te...Pizzica Pizzica

Scorri gli altri eventi in programma:

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Tarantolati Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

Telefono +39 08321831276

Fax +39 08321831160

info@tarantolati.it