Focara di Novoli - Festa del Fuoco 2019

Posizione

Centro Storico Novoli
Italia
IT
Data Evento: 
Mercoledì, 16 Gennaio, 2019 - 19:00
Meteo in tempo reale: 

 

I giorni del fuoco, festeggiamenti di Novoli per il Patrono Sant’Antonio Abate,  culminano con l’accensione il 16 gennaio 2019 della Fòcara, si tratta di un grande falò che ha una base di circa 20 metri di diametro e un’altezza indicativamente di 25 m. Si tratta del falò più grande del Mediterraneo, inoltre è uno degli eventi invernali di maggiore richiamo in Puglia, carico di folklore e religiosità popolare.  Si tre giornate con una straordinaria cornice di musica, arte, spettacolo ed enogastronomia.

Quest'anno, dal 16 al 18 gennaio 2019 si terranno i riti religiosi e per la Fòcara con gli spettacolari giochi pirotecnici arriveranno a Novoli decine di migliaia di pellegrini e visitatori. I visitatori e turisti, avranno l’occasione di scoprire il ricco patrimonio artistico e culturale del Nord Salento.

La costruzione della Fòcara inizia subito dopo la pota delle vigne e richiede ingegno e abilità per accatastare le oltre 80.000 fascine di tralci di vite. La scenografia dell’enorme falò negli ultimi anni è personalizzata dall’intervento di un artista di fama mondiale. 

 

 

Come ogni anno anche per questa edizione 2019 sono attese oltre 200.000 persone, che visiteranno la cittadina per assistetere ai riti religiosi e le cerimonie dedicata al Santo Patrono Sant'Antonio Abate il 17 gennaio. Questi numeri danno dimensione di quanto sia divenuta importante questa festa che si stringe attorno a ritualità che affondono le loro radici nella cultura popolare contadina supportata da una religiosità particolarmente sentita.

Il programma dei festeggiamenti partirà nella giornata del 16 gennaio con la benidizione nel pomeriggio degli animali e l'accensione in serata dalle ore 20.00 della focara, il falò più grande del Mediterraneo.

Si tratta di un rogo gigantesco, formato da un catasto di legno di forma conica. La festa venne istuita nel 1664, quando il "Santo del Fuoco" venne nominato patrono di Novoli.

La catasta viene costruita a partire dalla mattina del 7 gennaio, utilizzando fascine creati dai tralci della vite, recuperati dalla potatura nelle vigne. La focara diventa occasione per celebrare l'eccelenza della produzione vinicola di Novoli, famosa per la produzione del vino moscato e del vino negramaro.

La sera del 16 gennaio viene acceso il grande falò e questo brucerà interrottamente circa 2 giorni riscaldando e illuminando tutto il centro di Novoli in una spettacolare genografia.

La giornata del 17 gennaio sarà invece interamente dedicata ai festeggiamenti del Santo Patrono Sant'Antonio Abate, con la rassegna pirotecnica, la sollene processione del simulacro del Santo per le principali vie del centro abitato e la celebrazione eucaristica. In tarda serata i festeggiamente saranno conclusi da un fantastico spettacolo di fuoci d'artificio.

Bisogna sottolineare che anche i giorni principali di questa festa invernale culminano nelle giornate del 16 e 17 gennaio, le celebrazioni partono il 7 gennaio e terminao il 18 gennaio, giornata quest'ultima dedicata a tutti gli abitanti di Novoli (paesani di Novoli).

L'operazione di costruzione della focara parte all'alba del 7 gennaio, con la ricorrenza denominata "festa della vite", la raccolta e creazione delle fascine di vite parte fin da dicembre.

I tralci vengono accatastati con tecniche tramandata di generazione in generazione e queste tecniche sono state utilizzate nella storia più recente per creare forme più impegnative del falò, andando dalla più comune forma conica a forme a torta, con gallleria, con oblò e pinnacoli.

Una volta accesa, la focara arde tutta la notte e si può assistere al fenomeno delle fasciddre, faville che si sprigionano nell'aria. Si potrà ammirare questo imperdibile spettacolo scaldandosi a suon di musica, gustando le specialità enogastronomiche e visitando gli stand e il mercatino allestito.

 

Programma Civile 2019:

Il 16 gennaio  sarà in concerto Antonio Castrignanò;

Il 17 gennaio saranno in concerto gli Aprés la Classe

Nei giorni del 16,17, 18 gennaio si terranno appuntamenti convegnistici e culturali, sarà presente la fiera di Enogastronomia, artigianato e antiquariato che sarà allestita all’interno della struttura termostatica allogata nei pressi di Piazza Tito Schipa.

Programma Religioso 2019:

A Novoli, il 6 gennaio alle ore 18.30, l’intronizzazione del simulacro di S. Antonio Abate 
 
Prende il via la fase preparatoria alle celebrazioni antoniane che culmineranno il 16 gennaio con l’accensione della grande Fòcara 
 La comunità novolese si incontra e si racconta, per festeggiare il suo Santo Patrono, Antonio Abate, attraverso un cammino di preparazione spirituale (il tradizionale novenario) ed una fervente attività di promozione di eventi culturali che faranno da corollario a tutte le celebrazioni in programma dal 6 al 27 gennaio, passando dai giorni clou della festa (il 16, 17 e 18 gennaio) che fanno da “apripista” alle altre festività patronali che si snodano nell’ampia provincia di Lecce, nel corso dell’intero anno. 
 
Nove giorni di preghiera in cui la comunità cristiana godrà del suo kairòs, del suo momento di grazia. Da secoli si perpetra nella piccola cittadina del nord Salento una tradizione che accoglie e raccoglie fedeli accorsi da ogni dove per ascoltare la Parola di Dio e rendere grazie al suo Signore, mediante il Sacramento Eucaristico, “segno certo di salvezza al popolo convocato in assemblea santa”. 

 

Si comincia, come da tradizione, domenica 6 gennaio 2019 alle ore 18.30 con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal parroco, don Luigi Lezzi, per l’intronizzazione del simulacro ligneo raffigurante il Santo anacoreta (appena un anno fa sottoposto a lungo ed accurato restauro durato più di sei mesi). 

Il programma religioso prevede nove giorni di predicazione affidata alle cure pastorali di Padre Luca Fracasso, superiore della Comunità dei Padri Passionisti di Novoli. Ogni giorno, nel Santuario, saranno celebrate quattro messe (la prima alle ore 8.30 e, a seguire, alle ore 9.30, alle 17 ed alle 18.30): momenti di preghiera che prepareranno e guideranno i fedeli (novolesi e non) ad una degna celebrazione del loro Patrono.

Nel corso della novena, poi, sono previsti alcuni momenti “dedicati”: martedì 8 gennaio, alle ore 9.30, la Giornata della Memoria (in ricordo dei Caduti di tutte le guerre), mercoledì 9 gennaio, alle ore 9.30, la Giornata del Pirotecnico (in memoria di Gabriele Cosma e Gianni Rizzo, rispettivamente 19 e 41 anni, tragicamente scomparsi ad Arnesano in seguito ad una esplosione avvenuta in una fabbrica di fuochi pirotecnici in cui lavoravano); un momento dedicato agli ammalati è invece previsto nella Giornata della Sofferenza, venerdì 11 gennaio alle ore 9.30 quando, nel corso della celebrazione eucaristica sarà amministrato il Sacramento della Unzione degli Infermi.

Il novenario culminerà, come da tradizione, nella Veglia di Preghiera dei Giovani, il 14 gennaio 2019 alle ore 20
 
Il 16 gennaio, poi, la benedizione degli animali sul piazzale antistante il sagrato della Chiesa, la processione per alcune vie del paese ed, al termine, la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco don Luigi Lezzi. Alle 20, accensione della Fòcara, il monumentale falò edificato, quest’anno, su un terreno sopraelevato sito in piazza Tito Schipa. 

Il 17 gennaio, alle ore 10.30, la Messa sarà presieduta dall’Arcivescovo di Lecce, Mons. Michele Seccia.  

Il 18 gennaio, infine, la Giornata del Ringraziamento che vedrà il suo culmine nella Celebrazione Eucaristica delle ore 18.30 alla presenza delle Autorità Civili e Militari e di tutte le componenti impegnate nella realizzazione della grande festa: Comitato,  Pro Loco, Associazioni locali, fedeli laici.  

“Il solenne novenario che ci accingiamo a celebrare – dichiara il parroco don Luigi Lezzi - vive grazie al generoso apporto di mente, di cuore e di braccia di tanti fedeli, verso cui desidero esprimere il mio apprezzamento e la mia gratitudine. Sarà un momento di grazia, per la comunità tutta. Quali sono le opere di bene che il Signore ci chiede di compiere? Testimoniare la nostra fede. Chiediamo al nostro Santo patrono di guidare e illuminare il cammino della nostra vita, del nostro Comune, perché ognuno di noi possa trovare il modo di mettersi a servizio con generosità e con gioia. Per il bene di tutti”. 
 "Anche quest'anno non manca l'incessante impegno del Comune e delle Istituzioni affinché la festa sia celebrata e la tradizione preservata come è nell'auspicio dell'intera comunità novolese. Non si tratta di festeggiare il Santo Patrono mantenendo un basso profilo, ma si vuole prestare attenzione all'essenzialità, evitando inutili sprechi di risorse ed energie, puntando tutto alla valorizzazione e sponsorizzazione del territorio in un concentrato straordinario di tradizione": così la dr.ssa Paola Mauro, Commissaria Straordinaria nel Comune di Novoli che aggiunge: "L’importanza, di questi momenti di aggregazione sociale sta tutta nella percezione di una grande fede e dello spirito di appartenenza  che da anni anima la comunità novolese. Lodevole il grande impegno del Comitato per la festa patronale, della Pro Loco, dei dirigenti comunali, dei loro collaboratori, del parroco, don Luigi Lezzi, dell’Associazionismo locale e dei tantissimi volontari – uomini e donne - nel tramandare una tradizione così forte anche alle generazioni future". 

 

Dirette TV:

16 gennaio 2019: la diretta della Fòcara sarà trasmessa in contemporanea sulle reti del gruppo editoriale Telenorba (Ch 10) - TgNorba 24 (Ch 180 del digitale terrestre - Ch 510 di SKY e in diretta streaming) e visibile sul web: www.norbaonline.it   a partire dalle ore 20,30.

 
il 17 gennaio 2019, la diretta della Messa presieduta dall’Arcivescovo di Lecce, Mons. Michele Seccia, sul sagrato della Chiesa antistante piazza S. Antonio Abate, sarà trasmessa sul portale della diocesi di Lecce www.portalecce.it ed in contemporanea – per gentile concessione di PortaLecce - sull’emittente televisiva Teledehon (Ch 18 del digitale terrestreCh 518 del digitale terrestre).

    
 

Video Clip La Focara di Novoli- Festa di Sant’Antonio Abate
MusicVideoClip - Antonio Castrignanò - Core meu
MusicVideoClip - Après La Classe - Libero liberi libera

Scorri gli altri eventi in programma:

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Tarantolati Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

Telefono +39 08321831276

Fax +39 08321831160

info@tarantolati.it